Categoria: La giustizia del lavoro

La patata bollente della magistratura onoraria continua a rimpallare

Il contributo analizza le recenti vicende giudiziarie che a vari livelli hanno coinvolto la posizione della magistratura onoraria, tra invocati meccanismi interni di stabilizzazione e nozione europea di lavoratore.

Giudici senza diritti: la saga della magistratura onoraria ad una svolta grazie all’intervento della Corte di giustizia

La Corte di giustizia con la sentenza UX riconosce lo status di lavoratori subordinati ai giudici onorari, contraddicendo la scelta operata dal legislatore con la riforma del 2017. Si tratta adesso di sanare la situazione pregressa, assicurando un adeguato risarcimento a chi per anni ha svolto l’attività nella pressochè totale assenza di diritti e di configurare un regime ad hoc per questa peculiare tipologia di lavoratori pubblici, ormai indispensabili per il funzionamento del sistema giudiziario.
With the UX judgement, the Court of Justice recognizes the status of “workers” to honorary judges, contradicting the choice made by the national legislator with the 2017 reform. It is now a question of remedying the previous situation, providing for an adequate compensation to those who for years carried out the activity in the almost total absence of rights and configuring an ad hoc regime for these particular type of public employees, now indispensable for the functioning of the judicial system.

Qual è l’identità del giudice del lavoro oggi? La visione pan-europeista

Labour Law Community pubblica l’intervista alla Consigliera di Cassazione Valeria Piccone, ultima tappa del viaggio alla scoperta dell’identità del giudice del lavoro contemporaneo.

Qual è l’identità del giudice del lavoro oggi?

Pubblichiamo la seconda delle interviste sul ruolo istituzionale del giudice del lavoro contemporaneo in cui il consigliere della Sezione lavoro della Cassazione Fabrizio Amendola riflette sul tema rispondendo alle nostre sollecitazioni.

Qual è l’identità del giudice del lavoro oggi? La visione pan-costituzionalista

Labour Law Community pubblica l’intervista a Marcello Basilico, Presidente della sezione lavoro del Tribunale di Genova, che ha risposto ad alcune sollecitazioni volte a riflettere su quale sia il ruolo istituzionale del giudice del lavoro contemporaneo.

Qual è l’identità del giudice del lavoro oggi? Le visioni di tre giudici a confronto

Il presente post si prefigge di tracciare alcune linee orientative per una riflessione su quale sia l’identità istituzionale del giudice del lavoro nell’Occidente contemporaneo, in particolare sviluppando un percorso circa l’impatto sulla cultura del giudice prodotto da pan-civilismo, pan-costituzionalismo, pan-europeismo.
This post outlines some guidelines for a reflection on the institutional identity of the labour judge in the contemporary West, in particular by developing a path about the impact on the culture of the judge produced by pan-civilism, pan-constitutionalism, pan-Europeanism.